Diacronia individuale e sociale nella poesia di Caterina Davinio
Poesia/Recensioni/Segnalazioni

Diacronia individuale e sociale nella poesia di Caterina Davinio

di Ivano Mugnaini Postfazione al volume di Caterina Davinio, Fatti deprecabili. Poesie e performance dal 1971 al 1996 di prossima uscita. “Quando penso a me di allora provo una strana tenerezza: non m’importava niente di libri e letteratura; e scrivevo. E scrivevo vita nuda e cruda in tutti i suoi artigli. E oggi, che scrivo … Continua a leggere

Notizie samghiane (Machiavelli opere, Rinascimento a Firenze, Bembo a Padova, Pulci sonetti, Il caso Conrad)
Segnalazioni

Notizie samghiane (Machiavelli opere, Rinascimento a Firenze, Bembo a Padova, Pulci sonetti, Il caso Conrad)

a cura della Redazione Nuova edizione dei testi letterari machiavelliani per il Cinquecentenario del Principe Nella Edizione Nazionale delle Opere di Niccolò Machiavelli è uscito il volume delle Opere letterarie, tomo II,  Scritti in poesia e in prosa. In questo anno di celebrazioni è il vero evento, forse più importante dei molti convegni che si terranno in giro per il mondo e che avranno il merito di confermare come davvero il Segretario fiorentino sia ormai diventato uno dei due o tre autori italiani divenuti fondamentali nel canone condiviso a … Continua a leggere

Carlo Carabba, “Canti dell’abbandono”, Milano, Mondadori, 2011
Poesia/Recensioni

Carlo Carabba, “Canti dell’abbandono”, Milano, Mondadori, 2011

 di Daniela Matrònola* Dopotutto questo titolo, Canti dell’Abbandono (l’autore è fresco vincitore del Premio Carducci 2011), alla riprova della lettura del libro, sottile e denso, è una variatio sul tema del transito tra due condizioni o stati dell’essere (capiamo in modo più pungente avendo lasciato i suoi sali a decantare e depositarsi in modo stabile al cuore … Continua a leggere

I libri migliori

Luigi Fontanella, Controfigura, Venezia, Marsilio, 2009

Un testo narrativo è spesso intessuto di tempo, ne è condizionato, connaturato, composto, forgiato, rimodellato. Scrivere prosa spesso consiste nell’approccio con questo filo sospeso tra passato, presente e futuro; tra memoria, realtà e ipotesi di mondi possibili. L’abilità di un narratore sta nel sapersi muovere su questa corda sottile, balzando avanti e indietro, tenendo a … Continua a leggere