L’equazione di Thomas Bernhard
Narrativa/Recensioni

L’equazione di Thomas Bernhard

  di Luca Barbirati** «Dalla parte opposta». È questa l’ossessione costante del quindicenne Thomas Bernhard quando decide di non proseguire gli studi liceali, e di iniziare un apprendistato commerciale nel negozio di generi alimentari del quartiere di Scherzhauserfeld, l’anticamera dell’inferno della città di Salisburgo. «Io volevo andare dalla parte opposta». Nel secondo pannello dell’Autobiografia (Adelphi, … Continua a leggere

Le riflessioni di Weil sulla libertà
Saggi

Le riflessioni di Weil sulla libertà

di Giuseppe Savarino* «I miei contemporanei hanno preferito giudicarmi in mille modi diversi ma bastava semplicemente che ammettessero che l’oggetto della mia ricerca era l’umanità e l’oggetto del mio amore erano gli ultimi, i diseredati». Chi conosce Simone Weil sa che la sua vita è stata equamente divisa tra misticismo e impegno sociale. Se, sul primo … Continua a leggere

Saggi

Albert Camus e Valeria Turra: lo specchio dell’assurdo

di Luca Ormelli «Secondo Eraclito, la dismisura è un incendio. L’incendio avanza, Nietzsche è superato. L’Europa non filosofeggia più a colpi di martello, ma di cannone. Però la natura è sempre lì. Alla follia degli uomini contrappone i cieli calmi e le proprie ragioni» [Albert Camus, L’estate] (1). Un lezzo inconfondibile di putredine si leva … Continua a leggere

I libri migliori

Verso l’assoluto nulla: la “Filosofia della redenzione” di Philipp Mainländer secondo Fabio Ciracì

di Luca Ormelli Ricorreva in questi giorni (più precisamente il 17 ottobre) il centenario della volontaria scomparsa di Carlo Michelstaedter, il geniale goriziano autore de La persuasione e la rettorica, oggetto di continua revisione ed inarrestabile rivalutazione. Al contrario, su Philipp Mainländer, al secolo (diciannovesimo) Philipp Batz (1841-1876) nessun volume monografico è mai stato reso … Continua a leggere